Chi sono

DSC_0288

Tutto è competizione. Competere con noi stessi per migliorarci, competere nel mondo del lavoro per affermarci, competere all’interno dell’azienda o di una squadra sportiva per ottenere il “nostro” posto, competere per vincere una medaglia: tutto è competizione!

Al termine competizione, molti attribuiscono solo un’accezione sportiva e strettamente legata a comportamenti conflittuali verso gli altri. E’ utile invece allargare questa interpretazione. Ognuno di noi gareggia per ottenere per sé, il meglio in qualcosa e questo qualcosa ci renderà più realizzati, più felici. Ci darà la soddisfazione di essere diventati ciò che siamo realmente!

La mia esperienza di mental coach in ambito sportivo mi ha fornito conoscenze utili per creare un METODO di POTENZIAMENTO AZIENDALE che si basa sulle tecniche utilizzate dai campioni.

Evitiamo quindi di essere dei competitor, diventiamo dei LEADER. Alleniamo la nostra intelligenza agonistico-emotiva. Diventiamo capaci di essere e di creare UNICITA’ ed ECCELLENZA. 
Allineiamo le nostre idee, i nostri valori e le nostre emozioni. Non si vince solo con la forza o con la volontà. Mettiamo in campo un metodo sperimentato da chi ha raggiunto grandi risultati. Mixiamo capacità, strategia, passione, comunicazione efficace, potenzialità e risorse. Solo così faremo e saremo la differenza!

Simone Teso mental coach, lavora con atleti e allenatori professionisti, imprenditori, manager, squadre sportive e squadre aziendali.
 Trasforma la “prestazione” in un’esperienza piacevole i cui traguardi sono la crescita e la ricerca continue.

Progetti creati:
“Il Tecnico del Futuro” un laboratorio di crescita e di confronto per Mister e allenatori in genere, per migliorare la comunicazione con la squadra  e conoscere le nuove strategie di motivazione.
Per gli atleti, percorsi formativi per la preparazione mentale e la crescita personale.
Futurecoach”, un software per organizzare e pianificare la stagione dei Mister. Ricerco e applico nel mio lavoro sempre nuovi strumenti per la preparazione mentale di squadre e singoli atleti.

Mi dedico a progetti di comunicazione intergenerazionale nello sport (genitori/figli-adulti/ bambino) e a livello di volontariato contribuisco alla formazione di molti educatori che lavorano con i minori.

Sono coautore del libro “Preparati a vincere” un manuale nel quale tratto l’importanza della preparazione mentale per vincere nel gioco del calcio.

2 Commenti

Lascia un commento

Feedback